Ultima modifica: 21 Ottobre 2019

Agriturismo Pastori

Le nostre attività

Il progetto

Referenti

Gruppo di Lavoro “AGRITURISMO”, per l’anno scolastico in corso: proff. Zaniboni e Zennaro, coadiuvati dal Dirigente Scolastico e dal Dirigente Amministrativo.

Descrizione

Per attività agrituristiche si intendono le attività di ricezione e ospitalità esercitate dagli imprenditori agricoli in rapporto di connessione con le attività di coltivazione e di allevamento di animali attraverso l’utilizzo della propria azienda: ristorazione, pernotto, degustazioni, agriasili, agricampeggi, agribirrerie, agrrigelaterie, ect.

In particolare nell’Azienda agricola dell’Istituto Pastori si organizzeranno degustazioni di prodotti aziendali (ad esempio vini), attività ricreative, culturali, didattiche (laboratori per scuole e cittadinanza), nonché’ escursionistiche (sentieri del Pastori), eventualmente anche per mezzo di convenzioni con gli enti locali, finalizzate alla valorizzazione del territorio e del patrimonio rurale.

Nell’ambito delle attività didattiche il progetto ludico-ricreativo-culturale denominato “A scuola in Fattoria” viene inserito nel progetto agrituristico “Fattoria didattica” che consiste nel proporre  agli utenti attività laboratoriali tenute dagli alunni e dai docenti che nel precedente anno scolastico hanno collaborato. Ciò costituirà un ‘integrazione dei programmi propri delle scuole che ne faranno richiesta e si concretizzerà in attività di accompagnamento, di informazione tecnica, di esperienze pratiche di laboratorio e, per gli utenti più piccoli, di gioco, rivolte a scuole di ogni ordine, sugli ambiti produttivi in cui la scuola è articolata.

Obiettivi generali

Le attività agrituristiche connesse all’agricoltura hanno in genere come obiettivi:

  • tutelare, qualificare e valorizzare le risorse specifiche del territorio;
  • favorire il mantenimento delle attività umane nelle aree rurali;
  • favorire la multifunzionalità in agricoltura e la differenziazione dei redditi agricoli;
  • promuovere la cultura rurale e l’educazione alimentare;
  • favorire lo sviluppo agricolo e forestale.

Il progetto inoltre, dal punto di vista formativo, consente di far conoscere agli studenti una sfaccettatura dell’attività agricola che rappresenta una buona integrazione del reddito; inoltre incrementa le capacità relazionali, permette di acquisire o affinare una competenza lessicale specifica del settore produttivo oggetto dell’illustrazione e di saper adeguare la propria capacità comunicativa ai destinatari.

Figure coinvolte nel progetto

Tutti gli alunni, i docenti, il personale e i genitori che ne diano disponibilità.

Modalità di attuazione

Successivamente alla visita guidata, che porta gli ospiti in ogni settore dell’azienda agricola, vengono offerte degustazioni di prodotti aziendali e lezioni ed attività pratiche specifiche in cui gli utenti possano operare direttamente. (Vedi allegato relativo alle attività proposte).

Tempi di attuazione

L’arco temporale destinato all’attuazione del progetto proposto, secondo le richieste, sarà l’intero anno scolastico (da ottobre a maggio).

Strumenti

Le attività si svolgeranno sotto al portico dell’Istituto, nel cortile e in un’aula con tavoloni e sgabelli, dispositivo/proiettore per lavagna luminosa, schermo o parete bianca per proiettare immagini e filmati, computer portatile collegato, materiale da laboratorio (vetreria, fornello a spirito, alcuni reagenti e prodotti), materiali da giardinaggio (vasetti, terriccio, semi e piantine), carta e pennarelli.

Criteri, tempi e modi di verifica

Le metodologie di attuazione dipenderanno dal tipo di attività proposta come pure i tempi e la valutazione degli esiti e saranno legate alla soddisfazione dei fruitori.

Pubblicizzazione dei risultati

Per rendere partecipe la comunità scolastica alle attività svolte, al termine dell’anno scolastico, verranno pubblicati gli esiti dell’esperienza in termini di affluenza, soddisfazione dell’utenza, soddisfazione degli alunni coinvolti.

Eventuale attività di aggiornamento collegata al progetto

Gli operatori che desiderassero partecipare al progetto saranno formati sia prima  dell’inizio delle attività che in itinere con gli opportuni corsi previsti dalla normativa.

Collegamenti con altre scuole aderenti al progetto

Oltre alla cittadinanza verranno, come sempre, informate tutte le scuole, di ogni ordine e grado, sull’iniziativa “Fattoria Didattica” proposta.

Collaborazioni esterne

Qualora fosse necessario, ci si potrà avvalere della collaborazione di figure professionali esterne alla scuola.

Ricadute sulla didattica

Perché il progetto sia efficace dal punto di vista formativo deve avere una ricaduta positiva sulla didattica curriculare: gli alunni coinvolti, che di anno in anno opereranno a rotazione, avranno dunque la possibilità di intraprendere attività integrative parallele a quella strettamente agricola ed operare in ambito agrituristico; in questo modo potranno affinare le capacità relazionali, di comunicazione e la competenza lessicale.

Ricadute sul territorio

Come da tradizione la scuola non vuole essere considerata una parte a sé stante del territorio di appartenenza e l’attività culturale proposta, che si aggiunge alle molteplici attività, che l’Istituto da sempre propone alla comunità, rappresentano un valore aggiunto delle attività educative e formative messe in campo dall’istituzione scolastica classica.